News in primo piano

16/04/2014 OBBLIGO DI ACCETTARE PAGAMENTI MEDIANTE CARTE DI DEBITO
ALLEGATI
Obbligo POS
16/04/2014 DECRETO LEGISLATIVO 4 MARZO 2014, N. 39 IN ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2011/93/UE RELATIVA ALLA LOTTA CONTRO L'ABUSO E LO SFRUTTAMENTO SESSUALE DEI MINORI E LA PORNOGRAFIA MINORILE – CERTIFICATO PENALE DEL CASELLARIO GIUDIZIALE
10/04/2014 Posizione ufficiale del consiglio a seguito delle recenti vicende sulla revisione della delibera sulla residenzialità psichiatrica
A seguito delle recenti vicende sulla revisione della delibera sulla residenzialità psichiatrica, si rende noto la posizione ufficiale del consiglio.
09/04/2014 Ordine del giorno del 14 aprile 2014
02/04/2014 Ordine del giorno del 7 aprile 2014
25/03/2014 Lettera all'Assessore regionale alla Sanità dr. Ugo Cavallera
21/03/2014 Ordine del giorno del 24 marzo 2014
10/03/2014 Manifestazione psicologi penitenziari
ALLEGATI
Locandina
29/01/2014 COMUNICATO STAMPA: Insediamento del nuovo Consiglio dell'Ordine degli Psicologi del Piemonte

Lunedì 27 gennaio 2014 in via San Quintino 44 a Torino si sono concluse le procedure per l'elezione del nuovo Consiglio dell'Ordine degli Psicologi del Piemonte. 

Il nuovo Consiglio sarà composto da: Marco Bianciardi, Massimo Campisi, Marzia Cikada, Luca Cometto, Laura Fachin, Dario Fieni, Igor Graziato, Antonella Laezza, Enrica Locati, Alessandro Lombardo, Laura Salvai, Claudio Sandri, Giovanna Verde, Alessandro Zennaro.

Il Consiglio ha provveduto all'elezione del Presidente Alessandro Lombardo e del Vice Presidente Igor Graziato. Per le cariche di Segretario e Tesoriere sono stati eletti rispettivamente Giovanna Verde ed Enrico Parpaglione.

Il Presidente, Alessandro Lombardo traccia le linee guida per il prossimo quadriennio: "Compito di questo nuovo consiglio, che mi onoro di presiedere, sarà raccogliere le tante sfide che la comunità professionale degli psicologi si trova ad affrontare. In primis il tema occupazionale, gran parte degli iscritti trova infatti difficoltà a creare il proprio spazio professionale. Dovrà essere svolto poi un gran lavoro per salvaguardare chi cerca uno psicologo da quelle figure che, pur non avendo i requisiti giocano, con gravi rischi per la salute, a confondersi con esso. L'Ordine degli Psicologi dovrà infine cogliere la sfida di trasformarsi da ente burocratico e di controllo ad ente che eroghi anche servizi ad alto valore aggiunto per gli iscritti".

16/01/2014 Pagamento contributo associativo 2014

Si comunica agli iscritti che il Consiglio dell’Ordine, con deliberazione n. 110/13 del 25 novembre 2013 ha stabilito, per il 2014, l’importo del contributo annuale in € 140,00.
Si ricorda che il termine per il pagamento del contributo scadrà perentoriamente il giorno 28 febbraio 2014 (termine di scadenza).
Il pagamento oltre il suddetto termine di scadenza comporterà l’applicazione di una sovrattassa nella modalità prevista dalla deliberazione di Consiglio n. 110/13 del 25 novembre 2013 in base alla quale, trascorso il termine ultimo per effettuare il versamento del contributo annuale, a decorrere dal quindicesimo giorno successivo alla suddetta scadenza, si applicherà una sovrattassa il cui importo è determinato in € 12,88 per gli iscritti che effettueranno il pagamento entro il 31 dicembre 2014 compreso ed in € 25,77 per gli iscritti che effettueranno il pagamento dopo il 31 dicembre 2014.
L’attività di riscossione del contributo è affidata, anche per il 2014, alla Banca Popolare di Sondrio, la quale provvederà ad inviare a tutti gli iscritti il bollettino di pagamento M.Av. pre-compilato.
Il versamento potrà essere eseguito presso gli sportelli o tramite il servizio Home banking di qualsiasi banca del territorio nazionale nonché presso qualsiasi Ufficio postale (con relative spese). E’ altresì possibile effettuare il pagamento del quota d’iscrizione “on line” – per mezzo del sistema telematico della Banca Popolare di Sondrio (www.scrignopagofacile.it) – con carta di credito, Bankpass Web e VispoPay.
Si ricorda che gli iscritti sono tenuti al pagamento del contributo annuale entro il termine perentorio di scadenza anche qualora, per qualsiasi motivo, non abbiano ricevuto il bollettino di pagamento.
In caso di mancata ricezione del bollettino, gli iscritti potranno chiamare il n. verde 800248464 della Banca Popolare di Sondrio per avere informazioni sulle modalità di pagamento.

10/01/2014 Esito votazioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte
07/01/2014 CANDIDATURE AL RUOLO DI COMMISSARIO ESAMI DI STATO

L’Ordine Professionale, in base all’art. 3, comma 3, del D.M. 240/1992, deve individuare tra i professionisti iscritti all’Albo, con almeno 10 anni di attività professionale, i membri che comporranno le due Commissioni Esaminatrici agli Esami di Stato operanti nelle due sessioni estiva e invernale del prossimo anno. I Colleghi estratti con procedura automatica dal MIUR e preventivamente selezionati e proposti dall’Ordine Regionale, potranno ricoprire i due ruoli ufficiali di Membro Effettivo e Membro Supplente.
Nel primo ruolo l’incaricato designato svolgerà le funzioni e assumerà le responsabilità annesse alla progettazione dei protocolli d’esame e alla valutazione delle prove di competenza e abilità dei candidati. Nel secondo, pur non dedicandosi ad alcun compito operativo, dovrà essere disponibile a sostituire uno dei commissari in caso di sua assenza giustificata e non prevista.
L’impegno previsto per i Commissari effettivi è di circa 4/5 giorni a sessione, comprensivi delle giornate di inizio ufficiale degli esami, prefissate dal Ministero, che cadono solitamente a giugno e a novembre e delle ore dedicate alla correzione e valutazione delle esercitazioni dei candidati. La durata complessiva delle sessioni dipende dal numero di candidati iscritti agli esami e dal calendario fissato dal Presidente della Commissione in base alle disponibilità dei commissari.
L’estrazione per via della sua casualità potrà riguardare sia il ruolo effettivo, sia quello supplente. Ricordiamo inoltre che chi fosse già stato designato a ricoprire il ruolo di commissario effettivo o supplente nel corrente anno non potrà, per regolamento del MIUR, svolgere i medesimi incarichi nell’anno successivo.
Pare inoltre opportuno escludere dalla possibilità di candidarsi nell’anno successivo coloro che rifiutassero la nomina nell’anno corrente.
Pertanto, desiderando ripristinare la procedura di selezione già avviata in passato, si invitano cortesemente tutti i colleghi, in possesso dei summenzionati requisiti e che intendano proporsi per questo incarico, a presentare la propria candidatura usufruendo del documento allegato alla presente comunicazione (l’invito vale anche per coloro che già avessero inviato il questionario nella precedente occasione).
Al fine di precostituire una impostazione comune nello svolgimento dei compiti di progettazione e valutazione richiesti dal ruolo di Commissario, ai candidati estratti che ancora non vi avessero partecipato, si richiede, quale requisito, la partecipazione al Seminario di aggiornamento informativo (è previsto un incontro giornaliero), con relativa dotazione di crediti ECM, riguardante il contenuto delle Linee Guida predisposte per la gestione degli Esami di Stato e che sarà effettuato periodicamente presso la sede dell’Ordine.
ATTENZIONE
Per rendere palese la candidatura si dovrà compilare in tutte le sue parti, e autografare, il questionario e farlo pervenire alla Segreteria dell’Ordine mediante posta certificata (PEC) o in busta chiusa a mano alla Segreteria Ordine Psicologi Piemonte-Commissione Esami di Stato, Via San Quintino n. 44/46 - 10121, Torino, entro e non oltre il 15 gennaio 2014, al fine di consentire a questo Consiglio di formare, mediante estrazione pubblica, le terne di nominativi, con un congruo anticipo rispetto alla data stabilita per l’invio delle stesse al Ministero dell’Università e della Ricerca.

07/01/2014 Nuova Area Focus Salute Mentale

Il sito DoRS inaugura una nuova Area Focus sulla promozione della Salute Mentale www.dors.it/salute_mentale.
L’area Salute Mentale si caratterizza per l’approccio salutogenico e intende mettere a disposizione di professionisti della salute e decisori un sistema di documentazione in rete, organizzato e aperto ai contributi dei lettori.

Secondo le stime attuali, riportate nel documento Health 2020 (WHO, 2012), nell’Unione Europea i disturbi mentali rappresentano la seconda causa di malattia e la più importante causa di disabilità; 1 persona su 4 soffre di disturbi mentali cosiddetti “comuni” come depressione e ansia, il 50% di queste persone non riceve alcun tipo di trattamento.
I problemi di salute mentale contribuiscono a generare o mantenere le disuguaglianze di salute e hanno serie conseguenze non solo sul settore della sanità ma anche su quello dell’istruzione, dell’economia, del mercato del lavoro e del welfare, coinvolgendo il singolo individuo, la sua famiglia e l’intera società.
Il Patto Europeo per la Salute Mentale (WHO, 2008) riconosce che la salute mentale è un diritto dell’uomo: è indispensabile al benessere, alla qualità di vita e alla salute fisica. Favorisce l’apprendimento, il lavoro e la partecipazione alla società. Riprendendo l’efficace slogan del WHO, non c’è salute senza salute mentale.
La nuova area focus Salute Mentale, attraverso la sistematizzazione, la valorizzazione e la diffusione di documenti, dati epidemiologici, articoli scientifici, progetti e buone pratiche intende contribuire a perseguire uno degli obiettivi individuati dal WHO per promuovere la Salute Mentale, ovvero “migliorare la nostra base di conoscenze sulla salute mentale”.

23/12/2013 ELENCO PSICOLOGI per affiancamento all’AUTORITA’ GIUDIZIARIA
23/12/2013 RESOCONTO II semestre 2013 delle ATTIVITA’ DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE
23/12/2013 Protocolli d’intesa con il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e con il Gruppo Abele
06/12/2013 AVVISO AGLI ISCRITTI – Soc. Mireea, consulenze in materia di progettazione europea
In seguito a segnalazioni pervenute da alcuni iscritti, aventi ad oggetto contratti conclusi con la Ditta individuale Mireea per prestazioni di consulenza in materia di progettazione europea, si informa che la Ditta in questione non è più consulente dell’Ordine sin dal 12-5-2012, data di scadenza della convenzione a suo tempo stipulata e non più rinnovata.

Per il futuro, si invitano gli iscritti, che volessero avvalersi delle prestazioni professionali di soggetti qualificatisi “consulenti dell’Ordine”, a verificare direttamente presso l’Ordine l’effettiva esistenza ovvero la persistente efficacia del rapporto convenzionale tra i soggetti  in questione e l’Ordine stesso.

15/03/2013 Lo Psicologo in Farmacia - Torino
 

Un servizio di consultazione psicologica per la promozione del benessere delle persone

COS’E’? È un momento individuale di ascolto e orientamento con lo Psicologo per chiunque ne faccia richiesta. PERCHE’? Per situazioni di difficoltà per se stessi o per un familiare. DOVE? I colloqui con lo psicologo si svolgeranno nei locali della farmacia, nel rispetto della massima riservatezza e della privacy. COME? E’ necessaria la prenotazione presso le farmacie aderenti all’iniziativa. CHI? Lo psicologo è un professionista che promuove la salute e il benessere supportando le persone in tutte le fasi del loro ciclo di vita. Scarica la cartolina fronte Scarica la cartolina retro Scarica la locandina Protocollo d'intesa Elenco dei professionisti psicologi che hanno aderito al Protocollo  d'intesa Collaborazioni attive psicologo-farmacia Articolo tratto da "La Stampa" del 10 ottobre 2012 Farmacia amica psicologo: i dati della fase sperimentale


Iniziative in primo piano

05/04/2014 Disorganizzazione e Organizzazione del Desiderio Torino
Convegno Internazionale di Studio
SABATO 5 APRILE 2014 ore 09:30 - 13:00
Galleria d’Arte Moderna, Via Magenta 31
CONTATTI
Dott.ssa Federica Bileci  f.bileci@ilporto.org
04/04/2014 I comportamenti problema nell'autismo e nei disturbi generalizzati dello sviluppo - Caratteristiche, valutazione e intervento Trieste

Questo workshop intende fornire ai partecipanti una panoramica ad ampio spettro degli interventi sui  disordini comportamentali gravi in soggetti con disturbo dello spettro autistico.

In queste due giornate verranno affrontati temi che riguarderanno la valutazione e l’intervento sui comportamenti problema secondo l’ottica dell’Analisi Comportamentale Applicata.

Inoltre, per la prima volta, verranno suggerite strategie  per l’autoprotezione e l’intervento sui comportamenti aggressivi già in atto e verrà lasciato ai partecipanti uno spazio per la discussione e l’analisi di casi clinici.

Verranno inoltre affrontate  questioni etiche e deontologiche sulla gestione dei disordini comportamentali gravi.

da VENERDÌ 4 APRILE 2014 ore 14:00
a SABATO 5 APRILE 2014 ore 17:00
Associazione Culturale In-Tesa via della Tesa, 20 Trieste
CONTATTI
Sara Manazzone  3398422010 manazzonesara1@yahoo.it
02/04/2014 Autismo: educare e prendersi cura. Scuola e Sanità si incontrano Firenze

La giornata di studio disegna il percorso verso l’inclusione di bambini e adolescenti con autismo attraverso l'uso di strumenti concreti di intervento educativo, coerenti con lo stato dell'arte della ricerca internazionale, e la loro applicazione pratica nella vita quotidiana da parte di insegnanti, educatori, psicologi, genitori e quanti operano dentro e fuori la scuola.

http://www.giuntios.it/it/eventi/eventi-in-programma/2014/04/02/autismo-educare-e-prendersi-cura
MERCOLEDÌ 2 APRILE 2014 ore 09:00 - 17:30
Firenze, Cinema Odeon in Piazza Strozzi, 50123 Firenze
CONTATTI
Tel. 0556236501
convegno.autismo@giuntios.it
29/03/2014 La cura del sé e la gestione delle emozioni Torino

Proponiamo un ciclo di 3 seminari, ciascuno con una sua specificità, collegati dal “filo rosso” della cura di sé, intesa come impegno non autocentrato e fine a se stesso, bensì collegato ed isomorfo rispetto alla cura degli altri.
Inizieremo con un seminario concentrato sull’ascolto di sé e dell’altro, cioè sulla capacità di restare a contatto con la propria soggettività nella psicoterapia, nella relazione di aiuto, nel lavoro educativo e sociale con persone a disagio. La finalità è la comprensione di come il rispetto di sé, la stabilità, la sintonia con la propria vita emotiva, il benessere dell’operatore, sono elementi decisivi e trasformativi nell’intervento di aiuto e di cura nei confronti dei soggetti più sofferenti o disturbati.
Il benessere degli operatori è stato da sempre colpevolizzato, come se la capacità di amare e di donare agli altri debba presupporre l’autosacrificio. Si tratta oggi di sperimentare e di capire un’altra prospettiva. Il momento centrale del percorso è costituito da due giornate dove è possibile sperimentare in prima persona e comprendere in modo vivo ed attivo un arco di metodologie e tecniche che sviluppano la capacità dell’operatore di essere centrato su di sé e nel contempo aperto agli altri e che favoriscono la compassione e il benessere degli operatori come fattori per ridurre lo stress ed aumentare l’efficacia del loro intervento.
Il ciclo si conclude con un seminario sull’ascolto di sé e sul benessere dell’operatore impegnato nella conduzione di gruppo.
Non c’è individuo senza socialità, non c’è individuo senza gruppo. L’individuo ha bisogno del gruppo, per essere sostenuto, per giocare, per imparare, per crescere. La mente dell’individuo ha una dimensione gruppale, porta in sé tante voci e tante istanze. La crescita dell’individuo transita, si comprime o si alimenta attraverso i gruppi: la famiglia, la scuola, il gruppo dei pari, l’ambito lavorativo. Occorre imparare a comprendere, vivere, condurre il gruppo, a star bene nel gruppo anche quando se ne porta la responsabilità. Per esprimere la propria creatività individuale al servizio del gruppo e per arricchirsi attraverso le sue potenzialità creative.

da SABATO 29 MARZO 2014 ore 09:30
a SABATO 7 GIUGNO 2014 ore 17:30
CONTATTI
Centro Studi Hansel&Gretel Onlus, 011/6405537, cshg@cshg.it, www.cshg.it
22/03/2014 La violenza su minori: riconoscerla, ascoltarla, contrastarla Genova

La violenza sui minori è un fenomeno vecchio come il mondo, che tende tuttavia a perpetuarsi ed articolarsi in forme sempre nuove e complesse. È l’espressione di una tendenza, radicata nella comunità umana, a vittimizzare e strumentalizzare i soggetti più deboli. È una realtà complessa, diffusa e difforme, per molti aspetti impensabile ed indicibile: proprio per questo tende a restare sommersa e molto difficile da affrontare. Si manifesta in modo particolare nei luoghi preposti all’accudimento dei più piccoli. Per riconoscerla ed affrontarla occorrono competenze di intelligenza e di cuore. Sono indispensabili sia conoscenze specifiche ed approfondite sul piano psicologico, pedagogico  e sociale sia competenze emotive e relazionali. Con il necessario allenamento individuale e con l’indispensabile lavoro di gruppo possono essere sviluppate lucidità per diagnosticare e analizzare il fenomeno, forza e coraggio per prenderne atto in tutti i suoi aspetti, qualità di ascolto e compassione per avvicinarsi alle emozioni penose del maltrattamento, risorse di cura e di consapevolezza di sé per reggere l’impegno con continuità ed efficacia, fiducia e speranza per impegnarsi nella riparazione sociale, psicologica, educativa.

Riservato a: medici, psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, docenti e dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado, educatori, laureati in Lettere, Psicologia, Pedagogia, Scienze della Formazione, Scienze dell’Educazione, Giurisprudenza, Medicina e Sociologia; diplomati di Scuola Media Superiore con un’esperienza almeno triennale nel campo psico-socio-educativo

da SABATO 22 MARZO 2014 ore 10:00
a DOMENICA 21 SETTEMBRE 2014 ore 17:00
Centro Polifunzionale di Servizi alla Famiglia Villa Ronc. Via Nino Ronco 31, Genova Sampierdarena
CONTATTI
Centro Studi Hansel&Gretel Onlus, 011/6405537, cshg@cshg.it, www.cshg.it
01/03/2014 Per una Psicologia di Cure Primarie: esperienze innovative di interventi di PCP nella medicina di famiglia e nella salute di comunità Torino
SABATO 1 MARZO 2014 ore 09:00 - 15:30
Villa Primule, via delle Primule 7 Torino
CONTATTI
sig.ra Francesca Marcello tel. 3421683453 infocongressopcp@libero.it
01/03/2014 L'ascolto del minore nei procedimenti giudiziari Torino

La Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica
Presenta un Convegno dal titolo
“L'ascolto del minore nei procedimenti giudiziari”
Sabato 1 marzo 2014

Informazioni generali:

  • la partecipazione al convegno è gratuita;
  • i partecipanti sono tenuti ad inviare l'iscrizione entro il 21 febbraio 2014 con e-mail all'indirizzo: specializzazioneclinica.psicologia@unito.it;
  • si rilascia attestato di partecipazione (chi lo desidera è pregato di segnalarlo nell'e-mail di iscrizione).

SABATO 1 MARZO 2014 ore 08:30 - 18:00
Sede del Convegno
Dipartimento di Giurisprudenza
Aula Magna del Campus Luigi Einaudi
Lungo Dora Siena, 100/A - Torino
CONTATTI
Segreteria organizzativa: Dott.ssa Stefania VASSALLO
Email: specializzazioneclinica.psicologia@unito.it
Tel. 011.670.39.21 - Fax 011.814.62.31
28/02/2014 COMPORTAMENTI DISADATTIVI NELLA DISABILITA' INTELLETTIVA E NELL'AUTISMO CON RIFERIMENTO ALL'ETA' ADULTA Alba

DOCENTI DEL CORSO

Dott. Marco Bertelli
Direttore Scientifico presso CREA (Centro Ricerca E Ambulatori) della Fondazione San Sebastiano
Presidente della World Psychiatric Association - Section Psychiatry of Intellectual Disability

Dott. Roberto Cavagnola
Psicologo psicoterapeuta Fondazione Sospiro Cremona

Dott. Serafino Corti
Ph.D. Direttore Dipartimento Disabili, Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro (Cr)
Docente di Psicologia della Disabilità, Università Cattolica del S. Cuore (Bs)

Dott. Roberto Keller
responsabile Ambulatorio Disturbi spettro autistico in età adulta ASL To

CREDITI FORMATIVI
Il corso è accreditato con 26 crediti formativi ECM ed è rivolto esclusivamente ai
MEDICI - PSICOLOGI - EDUCATORI PROFESSIONALI - INFERMIERI

da VENERDÌ 28 FEBBRAIO 2014 ore 09:00
a VENERDÌ 23 MAGGIO 2014 ore 19:00
CONTATTI

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA e SEDE del CORSO
Centro di Riabilitazione Ferrero
Via De Amicis 16, Alba Cn - ecm@centroferrero.it - Tel. 0173 363821

11/02/2014 Figli e famiglia: incontro o scontro? I figli che crescono hanno atteggiamenti e dicono cose che ci spaventano e preoccupano: come continuare ad essere genitori nell’età del cambiamento? Novara

L’iniziativa è organizzata dall’ Istituto Comprensivo Duca D’Aosta e dal Centro per le Famiglie del Comune di Novara, che vuole essere un luogo di incontro dove le famiglie della città possono trovare informazioni utili per gestire la relazione educativa con i propri figli.

La serata è dedicata a genitori, insegnanti ed educatori di ragazzi dagli 11 ai 16 anni. Relatori: Elena Trecate, psicologa, direttrice del Centro di psicologia Scolastica COSPES di Novara; Filippo Mittino, psicologo psicoterapeuta dell’età adolescenziale.

MARTEDÌ 11 FEBBRAIO 2014 ore 21:00 - 22:30
Aula Magna della Scuola Secondaria di 2° grado Duca d’Aosta, Baluardo Massimo d’Azeglio, 1 - 28100 Novara
CONTATTI
Centro per la Famiglia: 0321696417 – centro.famiglie@comune.novara.it
COSPES – 0321450520 – cospesnovara@gmail.com
31/01/2014 Minori e famiglie tra crisi e futuro Milano
L’iniziativa – realizzata a cura di Arimo, CBM e Minotauro, Enti Organizzatori del Master nella cura e nella tutela del minore – è destinata ad assistenti sociali, psicologi, avvocati e a tutti i professionisti che operano nella tutela dei minori.
VENERDÌ 31 GENNAIO 2014 ore 09:00
Auditorium San Fedele
Via Hoepli 3, Milano (MM1 SAN BABILA)
CONTATTI
Maria Cristina Ginevra Spotti
CBM
Tel. 02.66.20.10.76
Fax 02.45.47.07.28
mail: formazione@cbm-milano.it
09/01/2014 Legge n. 6 del 09.01.2004-09.01.2014: dieci anni di amministrazione di sostegno Torino
GIOVEDÌ 9 GENNAIO 2014 ore 08:30
Aula Magna Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" - C.so VittorioEemanule II 130 - Torino