Eventi

Intervenire nell’alta conflittualità familiare: la coordinazione genitoriale

Data: 12/03/2021
Capacità: Not Set (0% booked)

Non è più possibile effettuare la prenotazione

da VENERDI 12 MARZO a VENERDI 2 LUGLIO - on line

Differenti dispositivi processuali in materia di separazione e divorzio hanno di recente introdotto nel contesto italiano, e di fatto convalidato, il metodo della cosiddetta coordinazione genitoriale.

Tale intervento, sviluppatosi negli Stati Uniti alla fine degli anni novanta del secolo scorso e condotto da professionisti specificatamente formati ad esso, si pone come obiettivo principale quello di guidare i genitori nel trovare differenti forme di “consenso”, basato sull’impegno rivolto ai figli e ai loro bisogni, all’interno della complessa cornice separativa. La coordinazione genitoriale trova infatti applicazione in tutte quelle situazioni in cui l’elevata e perdurante conflittualità dei genitori impedisce che i provvedimenti inerenti il collocamento e la gestione dell’affidamento filiale, così come definiti dall'Autorità Giudiziaria, vengano concretamente implementati e altresì rispettati.

A fronte di tale realtà, il presente Corso di perfezionamento, promosso tra gli altri dal Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia, si inserisce all’interno del variegato panorama formativo in tema di separazione e divorzio, con l’obiettivo di sostenere sia lo sviluppo nonché l’acquisizione di competenze inerenti l'intervento di coordinazione genitoriale, sia l’implementazione di conoscenze trasversali all’area psicologica, socio-pedagogica e giuridica. Queste aree sono ritenute fondamentali nell’analisi e nella gestione delle situazioni familiari che presentano caratteristiche di elevata e perdurante conflittualità e che, nel concreto, inficiano il benessere evolutivo dei figli.

Per informazioni clicca qui



Prenotazione

* Required
Ho letto e accetto la Privacy Policy del sito
Non sono un robot